Divertimento

Imperdibili Marche

Le Marche sono una delle regioni italiane più interessanti e ricche di attrattive, sia naturali che storiche ed artistiche. Non a caso la riviera marchigiana, caratterizzata da centri ben attrezzati dal punto di vista turistico famosi per il mare pulito e le ampie spiagge, è letteralmente presa d’assalto in estate da turisti provenienti da ogni parte del mondo, mentre le sue città maggiori e la miriade di antichi paesini di cui è disseminata, meritano tutti una visita il più approfondita e completa possibile.

Mare e cultura: cosa desiderare di più? Dopo aver scelto un hotel nelle Marche come base di appoggio, quali sono i siti davvero imperdibili di questa regione, quelli da vedere assolutamente?

Un elenco completo ed esaustivo, vista la vastissima offerta, non è possibile, ma qualche punto fermo in tal senso c’è senz’altro: vediamo quali sono.

Ascoli Piceno, capoluogo dell’omonima provincia, è una sorta di museo a cielo aperto. La sua piazza principale, la famosissima Piazza del Popolo, è considerata una delle più belle del mondo: pienamente medievale, il Duomo ed i palazzi secolari che vi si affacciano, la rendono un salotto suggestivo e senza tempo. E’ qui che si trova il celebre caffè e ristobar Meletti, impreziosito dagli stessi arredi e dalla medesima atmosfera di quando venne fondato, nel lontano 1907. Non c’è angolo, via o vicoletto di Ascoli che non meriti di essere visto: cercate di non perdere nulla di questa città straordinaria.

Chi ama la natura e le meraviglie che essa è capace di creare, non può perdersi le Grotte di Frasassi, un ricco e variegato complesso di grotte carsiche sotterranee situate nel comune di Genga, nella provincia di Ancona. Per sapere tutto di questo luogo incredibilmente affascinante, carpendone ogni segreto, optate per la visita guidata.

Urbino è un’altra delle città più importanti e senza dubbio più belle dell’intera regione (e non solo); piccola e raccolta, il suo splendido Palazzo Ducale, ricco di storia e di storie avvincenti, è un mondo tutto da scoprire.

Recanati vi ricorda qualcosa, o meglio, qualcuno? Certamente sì, trattandosi del “borgo aspro e selvaggio” in cui vide la luce uno dei nostri più grandi poeti ed intellettuali, Giacomo Leopardi. Il palazzo della nobile famiglia è sempre qui, intatto ed austero, affacciato sulla deliziosa “Piazzetta del Sabato del Villaggio”; di fronte alla grande casa, visitabile, si trova, ben più modesta, quella di Teresa Fattorini, la “Silvia” immortalata dalla famosissima lirica mentre, a poca distanza, c’è la chiesa in cui il poeta venne battezzato il 30 Giugno 1798.

Se avete voglia di immergervi in uno scenario di immensa spiritualità e devozione, il posto giusto è Loreto, conosciuta soprattutto per il maestoso Santuario con all’interno la Casa di Maria, che ospita la Madonna; tutta la cittadina è accogliente e vivace, un posto che rimane impresso nei ricordi.

Il fiore all’occhiello di Gradara è il suo Castello e il motivo principale per cui questa poderosa struttura è conosciuta è la romantica e tragica storia di Paolo e Francesca, i due amanti uccisi dal marito geloso di lei e citati da Dante nella Divina Commedia; vi piacerà certamente aggirarvi tra le sue immense stanze circondati da arredi d’epoca e da un’aria che ricorda quella di tante storie di fantasmi che ci hanno raccontato.

Ma le Marche, ovviamente, sono anche spiaggia e mare e in tale ambito l’offerta è davvero incredibile. Il promontorio del Conero, i filari di palme di San Benedetto del Tronto e il Parco Naturale di Monte San Bartolo sono solo alcune delle località che non potete perdervi.

Standard
Turismo

San Benedetto del Tronto

san-benedetto-del-trontoLa cittadina marchigiana di San Benedetto del Tronto è incantevole in ogni stagione dell’anno, ma è in estate che dà davvero il meglio di sé grazie ad una tradizione marinara molto forte e sentita. San Benedetto è, infatti, il vero cuore della Riviera delle Palme. Continue reading

Standard
Turismo

Jesolo: paradiso marino da riscoprire

JesoloJesolo è una bellissima cittadina che si affaccia sulla laguna Veneta e che, in estate, diventa una delle principali attrazioni della regione del nord Italia. Proprio il mare di Jesolo Lido rappresenta la principale attrazione turistica nei mesi caldi dell’anno, anche se dobbiamo dire che un giro a Jesolo Paese è da non perdere, con la Cattedrale di Santa Maria e le Mura Antiche che rappresentano due delle più belle cose da vedere. Continue reading

Standard
Divertimento

Tutti al mare! (Ci siamo quasi)

costume-mare-bikiniAnche quest’anno ci siamo quasi. Siamo ad aprile e tra un po’ inizia finalmente il periodo di mare (anche se, in alcune regioni, ci si può già fare un pensierino). Tra tanti che pensano a come poter vincere, anche quest’anno, la prova costume, e chi invece immagina le conquiste che farà, noi vogliamo concentrarci sull’abbigliamento ideale per andare al mare nell’estate 2016. Continue reading

Standard
Cucina

Ricette della pasta al forno

lasagneNon solo per la domenica o per le feste più particolari, la pasta al forno è un primo piatto sostanzioso e gustoso, che più che un semplice primo può essere anche un piatto unico.

Tante sono le ricette e le alternative tra cui scegliere per questo piatto, a partire dai rigatoni al forno piccanti con provola silana fino alle lasagne rustiche al radicchio trevigiano. La prima ricetta prevede, oltre che i rigatoni, anche delle olive rosatelle piccanti, provola silana e pecorino, mentre le seconde prevedono l’uso del prosciutto di Praga, del radicchio trevigiano e dei pistacchi. Una lasagna assolutamente particolare, tipica delle zone del trevigiano, ma gustosa da preparare a casa indipendentemente da dove si abita.

Per chi vuole più di una ricetta, per scegliere in base al giorno e in base ai gusti degli altri commensali, questa interessante pagina dedicata alla pasta al forno di Galbani, dove si possono trovare esempi di ricette che spaziano dalla classica lasagna al forno fino alla versione con carciofi e mozzarella, dal timballo di pasta fino agli gnocchi piemontesi alla bava, cannelloni ripieni al formaggio fino alla pasta alla sorrentina.

Chiudiamo con un’indicazione generica di alcuni modi di fare la pasta al forno, iniziando dalla variante rossa, con il sugo. Solitamente si preparano le penne o qualunque altro tipo di pasta possa andar bene con del sugo, della besciamella e si spolvera con formaggio grattugiato. C’è poi la pasta al forno in bianco, che può essere realizzata sia con ragù che con le verdure (per chi non mangia la carne). In questo caso è importante la scelta dei formaggi: dal robiola al parmigiano, dal gorgonzola fino al pecorino.

Per i vegani c’è la pasta al forno “veg”, con il ragù preparato con il seitan oppure con la soia. I formaggi possono essere sostituiti con del trito di anacardi, mentre la besciamella può essere fatta anche in casa usando latte e burro vegetali, oltre che farina di riso.

Gnocchi al forno e torta di rigatoni sono altre due alternative. Tra i primi sono buonissimi gli gnocchi alla sorrentina.

Standard
Uncategorized

Cucina Francese: tutto fumo e poco arrosto?

Conosciuta come una delle più rinomate al mondo, la cucina francese ha diversi lati positivi ma, come in tutte le cose, anche altri negativi. In molti casi, oggi, sono solo stereotipi perché, secondo David Lebovitz, autore di sei libri, “è difficile trovare una cucina francese fatta per bene”.

A chiarire un po’ le idee è questa intervista pubblicata su thelocal.fr, dove viene chiesto a Lebovitz di parlare della cucina transalpina ed egli dice che “sfortunatamente è diventata povera di sapore ed è diventato sempre più difficile trovarne di buona”.

La Francia”, continua Lebovitz, “è molto cambiata per quanto riguarda l’outsourcing dei prodotti, e il modo in cui si mangia è molto cambiato rispetto al passato. Per fortuna c’è una nuova generazione di chef e di cuochi che sono molto più coscienziosi rispetto al passato per quanto riguarda la buona cucina francese, quella vera, e sono molto più orgogliosi di quello che fanno tra i fornelli”. Continue reading

Standard
Uncategorized

La Francia in 4 mosse per novizi

La Francia è un paese impressionante. E nessuno lo sa meglio dei francesi. Il paese è sorprendentemente bello e, quando lo si visita per la prima volta, non si vorrebbe mai più andar via. Ci sono città sofisticate, spiagge assolate, montagne innevate e valli boscose, tutto in un solo paese. Per non parlare del cibo. Ecco le 4 4 cose che ti faranno conoscere meglio (ed apprezzare) questo paese d’oltralpe.

Iniziamo forse dalla più rinomata di tutte, il formaggio. E’ un luogo comune, ma la Francia rimane la destinazione ideale per gli amanti del formaggio. La cucina francese e le sue ricette prevedono ampio uso di tantissimi tipi di formaggio, da quelli dal sapore più forte come il Reblochon fino al Mimolette, duro da far paura.

Passiamo allo shopping, che si può dire sia nato a Parigi. Nella capitale francese ci sono grandi magazzini per ogni gusto, con al proprio interno vestiti dalle marche più famose fino a quelle più economiche. Il francese ama, inoltre, i piccoli negozi di quartiere, spesso a conduzione familiare: panetterie, Boucheries, épiceries.

I musei, un altro punto forte. Parigi, naturalmente, è la patria del più bel museo del mondo, il Louvre. La cultura francese va in ogni molto più lontano dalla capitale: la regione della Loira è quello che è probabilmente ha la più bella collezione di musei del mondo, a cui aggiungere bellissimi castelli come l’enorme Chambord, che ha una spettacolare collezione di arazzi, e l’incredibilmente romantico Chenonceau, a cavalcioni sul suo fossato. Anche i castelli meno conosciuti possono essere meraviglios, come quello di Chinon, che si trova al di sopra di un centro storico perfettamente conservato.

Chiudiamo con il lusso, concentrato in maniera particolare nella capitale. Quando si pensa al “lusso”, la parola “francese” viene automaticamente in mente. Oggi, tra i talenti francesi del lusso troviamo Louis Vuitton, Dior e Moet et Chandon. Gli effetti di questo modo di vivere si sentono ancora oggi nelle decine di eleganti caffè parigini, che a prezzi abbordabili ti faranno sentire un vero milionario (anche senza esserlo).

La raffinatezza francese è così apprezzata che, non è un caso, viene copiata un po’ in tutto il mondo.

Standard